Procheck International (PI), una consociata interamente controllata da I-SEC, ha annunciato oggi l'estensione e l'espansione del suo contratto, a partire da febbraio 2014 fino al 2019, con Amsterdam Airport Schiphol per la fornitura dei servizi di supervisione e dello screening passeggeri per i voli ad alto rischio.

P.I. è specializzata nello sviluppo, implementazione ed integrazione della metodologia e della tecnologia per un profiling innovativo. L'azienda continua ad essere un partner orgoglioso di Schiphol Airport e manterrà stretti rapporti lavorativi con le autorità.

Oltre a fornire supervisori altamente qualificati con tecnologia per lo screening integrato dei passeggeri, PI offrira’ ora anche il personale richiesto per il suddetto screening, e con cio’ quadruplichera’ la sua forza-lavoro totale all’interno dell’aeroporto. Questo servizio fornirà lo screening per i 2 milioni di passeggeri che viaggiano su quasi 8.000 voli ad alto rischio che partono da questo aeroporto ogni anno.

Schiphol è sempre stato un precursore nell'integrazione di soluzioni tecnologiche avanzate e I-SEC ha intravisto in questo una grande opportunità per sviluppare ulteriormente il proprio bagaglio di innovazione.

Al fine di migliorare la gestione organizzativa di P.I., Roded Oryan è stato nominato come secondo amministratore delegato al fianco Andre Sonneveld. "Siamo grati per la fiducia che l’amministrazione di Amsterdam Airport Schiphol ha riposto nella nostra azienda attraverso questa nuova espansione contrattattuale", ha dichiarato Andre.

I-SEC ha annunciato oggi l’acquisizione di un importante contratto di sicurezza per check-point.

I-SEC effettuera’ il controllo dei passeggeri e dei bagagli a mano presso il terminal 1B, uno dei più trafficati nell’aeroporto di Francoforte. Il contratto per i check-point ,della durata di sei anni, sarà attuato in due fasi, la prima a partire dal 1 Marzo 2014, seguita dalla seconda nel mese di ottobre 2015.

Questo nuovo servizio aumenterà ulteriormente la presenza di I-SEC a Francoforte,aggiungendosi ai servizi già forniti al Terminal 2 e al recente ottenimento di un contratto nell’aeroporto di Hannover per lo stesso tipo di servizi. L'aeroporto di Francoforte è il più grande aeroporto della Germania e il terzo più trafficato in Europa, raggiungengo nel 2012  il numero di 57,5 milioni di passeggeri in transito. Inoltre, l'aeroporto di Francoforte fornisce il piu’ vasto numero di destinazioni del mondo con 264 città in 113 paesi.

Ran Langer CEO di I-SEC ha dichiarato: "Siamo onorati di essere stati scelti per la fornitura di questi servizi di sicurezza presso il Terminal 1B di questo aeroporto prestigioso.Cio’ rafforza la nostra posizione come uno dei principali operatori nel settore della sicurezza aerea in Europa, e in particolare in Germania ".

Glenn Murphy, amministratore delegato di I-SEC Deutsche Luftsicherheit GmbH ha aggiunto: "Sono estremamente felice di vedere la nostra crescita continua in Germania.Nella prima fase accoglieremo circa 450 nuovi dipendenti nell’ Aeroporto di Francoforte, e ulteriori 400 con la seconda, portando la nostra forza-lavoro in Germania ad un totale di 1600 agenti di sicurezza qualificati. Insieme ad un management team forte ed esperto sono certo forniremo un servizio di alta qualità.

I-SEC Deutsche LuftSicherheit GmbH, una filiale di proprietá della I-SEC International BV, ha vinto un considerevole contratto per passenger security screening (screening per la sicurezza dei passeggeri) presso l’Aeroporto di Hannover.

L’aggiudicazione, da parte del Ministero degli Interni tedesco, del contratto per passenger screening all’aeroporto di Hannover che gestisce qualche 5-6 milioni di passeggeri all’anno, è un’ulteriore conferma della fiducia che il settore dell’aviazione ripone in I-SEC.
Il contratto di 6 anni inizierá il 1 gennaio 2014.

“Siamo estremamente soddisfatti per quest’ultima aggiudicazione, che dimostra la nostra eccellenza nell’impegno e nella continua crescita” ha detto Ran Langer, CEO di I-SEC International BV.